venerdì 20 aprile 2018 | domenica 27 maggio 2018 | Bergamo

BRAMANTE E LA CITTÀ A COLORI

PH Gian Vittorio Frau

In Città Alta uno spettacolare video mapping ci mostra come nel Rinascimento le facciate delle case fossero tutte dipinte.

 

Chi oggi sospetta che Città Alta fosse tutta a colori? E che a innescare il fenomeno delle facciate dipinte fu un giovane Donato Bramante che lasciò sul Palazzo del Podestà in Piazza Vecchia la sua prima, eccezionale prova in Lombardia?

Promosso e realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo, il progetto «Bramante a Bergamo e la città a colori» si propone di ricomporre, frammento per frammento, la visione della città nel Rinascimento, quando lungo i vicoli si srotolavano facciate “parlanti” che mettevano in scena storie sacre e profane, prestigio sociale e virtù di governo.

Tutte le sere un video mapping accende sulla facciata di Casa Suardi in Piazza Vecchia (sede del Podestà all’inizio del dominio veneto), la ricostruzione, condotta alla luce degli studi scientifici più recenti, della grandiosa scenografia ideata e affrescata da Bramante nel 1477. 

In questa impresa, eccezionale per modernità e potenza illusionistica e cromatica, architetture ideali scandite da logge, balaustre e colonne, ospitavano le figure poderose dei Sette Saggi dell’antichità e motti filosofici si squadernavano tra cartigli, libri e tavolette. Così la Serenissima autocelebrava pubblicamente la saggezza che guidava il suo governo. 

Il racconto prosegue nella sala delle Capriate del Palazzo della Ragione, eccezionalmente aperta tutte le sere dalle 18 alle 22, dove «Bramante e la città a colori» si dispiegano in un percorso di approfondimento che consente di osservare i frammenti degli originali affreschi bramanteschi -  sopravvissuti grazie allo strappo dalla facciata del Palazzo del Podestà all’inizio del Novecento - e di riscoprire la “città dipinta” tra storia, arte, conservazione e antropologia. Con un gioco speciale per i bambini. 

E per scoprire di più in programma un itinerario con il naso all’insù per le vie di Bergamo sulle tracce della città a colori, quattro incontri con gli specialisti e due visite speciali per riascoltare i racconti delle facciate dipinte. Tutte le attività sono a ingresso libero.

 

Consigliato da Radici Group

Informazioni

Evento segnalato da:
Bergamo Avvenimenti

Attendi..