giovedì 05 ottobre 2017 | lunedì 06 novembre 2017 | Bergamo

I 10 APPUNTAMENTI PIÙ GOLOSI DI OTTOBRE E NOVEMBRE

Il gusto nell'autunno bergamasco si moltiplica per 10.

 

Tra ottobre e novembre, una serie di golosi e imperdibili appuntamenti vi attende in alcuni dei centri della provincia bergamasca: una collezione di eventi gastronomici da non perdere, che delizieranno le papille gustative degli ospiti più esigenti. 

Ecco dunque la top ten che non può mancare nel vostro calendario.

 

1. A due passi da Bergamo, nel cuore della Val Seriana, sorge un sentiero dedicato a tutti coloro che le caldarroste preferiscono raccoglierle e cucinarle personalmente. Partendo da Albino, avrete la possibilità di avventurarvi nel Parco delle Castagne, per godere delle splendide giornate autunnali in cui l'area protetta dà il meglio di sé.

 

2. La quarta Sagra della Taragna ha preso il via! Fino al 5 novembre, la deliziosa regina della cucina bergamasca accompagnerà i nostri palati, sposandosi con deliziose carni, vini, oppure con il Branzi che, non a caso, fa parte a pieno titolo dei formaggi “Principi delle Orobie”. Tra dj set, ritmi latini, swing, rock n' roll e specialità locali Cologno si prepara a festeggiamenti in grande stile.

 

3. Il 4 novembre, l'invito al gusto si trasferisce in Val Seriana, anche stavolta caratterizzato da due parole d'ordine irresistibili: natura e gastronomia. Lungo il sentiero che si snoda attorno alle Baite Campòs e Zeniér, l'antica storia del borgo Rovetta e le degustazioni di salumi si incontreranno lungo il cammino, portandovi a scoprire i segreti della produzione e tradizione locali.

 

4. L'arrivo di novembre dà i suoi frutti anche presso l'Orto Botanico di Bergamo. Il 4 novembre sarà tempo di raccolta sotto la guida attenta dell'agronomo Marco Zonca, che ci accompagnerà tra piante, verdure e semi alla Valle della Biodiversità. La giornata culminerà con una vera e propria Asta Biodiversa, durante la quale i partecipanti si contenderanno preziosi ortaggi e deliziose rarità botaniche.

 

5. Nella stessa giornata, un altro appuntamento vi aspetta nell'ambiente unico della Bibliosteria Ca' Berizzi, dove, circondati da libri e dai profumi della Cucina delle Alpi, il territorio della Val d'Astino e gli artigiani del buon cibo vi offriranno la cena. Preparatevi a scoprire le eccellenze alimentari della zona, in un viaggio nel patrimonio culinario dell'area: le identità locali saranno portata principale, naturalmente!

 

6. I Tesori nascosti della Valcavallina vanno in scena lungo le rive del Lago d'Endine. Dalle bellezze architettoniche fino alle squisitezze delle specialità locali, il piccolo tour sul lungolago si farà strada tra degustazioni, prodotti caseari, bellezze architettoniche, birrifici e ridenti borghi. Un'ottima occasione per trascorrere un sabato all'aria aperta e scoprire i centri che ornano lo splendido specchio d'acqua.

 

7. Tradizione locale e agricoltura saranno le protagoniste della prossima Festa del ringraziamento agricolo. L'evento del 5 novembre sarà infatti un'ottima occasione per riscoprire tutto il fascino del lavoro nei campi: si comincia con le macchine agricole, che sfileranno alle 9.30, per arrivare al rinfresco e al pranzo finali. Durante tutta la giornata potrete inoltre acquistare cibi e prodotti locali presso le bancarelle dei produttori.

 

8. Domenica 5 novembre chiude ufficialmente l'iniziativa Castelli Aperti, che ci ha accompagnati per tutta l'estate, svelandoci antiche rocche, ville e fortezze segrete. Perché non approfittare di quest'ultima apertura stagionale dei castelli della bergamasca per scoprire anche i ristoranti dell'area? Tra atmosfere medievali, storia e bellezza c'è sempre spazio per gustare ottimi piatti.

 

9. Per chi è mattiniero, ama la cucina e non riesce proprio a rinunciare ad un'escursione all'aria aperta, l'invito è domenica 5 novembre alla Castagnata dell'Alpe Corte. Il CAI Alta Valle Seriana vi porterà da Ardesio fino alle baite di Zulino e, al rientro, vi riserverà un'accoglienza davvero speciale: un pranzo in compagnia che si concluderà con la tradizionale castagnata.

 

10. Alle pendici del Canto Alto, il patrimonio dell'area dischiude tutti i suoi tesori, offrendosi ai visitatori in un percorso naturalistico e culturale adatto a grandi e piccini. Avventuratevi lungo la Via delle Castagne di Zogno, partendo da Piazza Martina fino a Poscante, per proseguire fino a Castegnone. Non dimenticate di portare cestini e guanti con voi: i tre chilometri del percorso sono circondati da un folto bosco di castagni ricolmi di ricci!

 

Informazioni

Evento segnalato da:
Bergamo Avvenimenti

Attendi..