martedì 14 novembre 2017 | Curno

PEPPE D'AVINO 4ET

PH Dario Guerini

Continua la rassegna all’Hog Beer di Curno dedicata alla composizione jazz e al sax contralto con il quartetto del pianista Giuseppe D’Avino con Guido Bombardieri.

 

D’Avino dopo il diploma in pianoforte classico si è perfezionato in quello jazz con Claudio Angeleri al CDpM conseguendo un secondo diploma accademico nell’indirizzo afroamericano del Conservatorio di Como. Anche lui apprezzato didatta, ha al suo attivo diverse esibizioni significative al Blue Note di Milano, a Bergamo jazz, Ladies sing the blues e in altre rassegne sia in Italia sia all’estero, coltivando le pratiche improvvisative anche in contesti sperimentali elettronici. 

Ha realizzato con il Close quartet un CD sulla canzone italiana rivisitata jazzisticamente con la vocalist Claudia Buzzetti che ha presentato in piano solo nel 2015 nella stagione concertistica classica di Leon in Spagna. Insieme alla collaudata ritmica composta da Alessandro Vaccaro al basso e Matteo Milesi ha messo a punto un nuovo repertorio originale “mediterraneo” per il trattamento melodico arricchito da una interessante griglia armonica e ritmica che consente all’estroso sassofonista bergamasco di mettere in mostra le sue notevoli qualità improvvisative. Guido Bombardieri sta vivendo un momento particolarmente prolifico grazie alle collaborazioni con diversi musicisti: dal duo africano con Dudu Kouatè, al fisarmonicista Fausto Beccalossi, fino ai giovani talenti italiani come Gionata Giardina, Angelo Cultreri, Francesco Saiu.

 

 

Informazioni

Evento segnalato da:
Bergamo Avvenimenti

Attendi..