sabato 25 novembre 2017 | domenica 25 febbraio 2018 | Gandino

NATALE CON CARLO CASTELLINI

I presepi del mondo.

 

Quando si parla del presepe, si è soliti fare riferimento ad una data, il Natale del 1233, quando S. Francesco lo avrebbe “inventato “a Greccio. Se il miracolo francescano può essere considerato un passaggio rinforzante della tradizione giunta fino a noi, di fatto il presepe non ha una data di nascita, in quanto si è venuto formando nei secoli attraverso usi e forma diverse, nella pittura e nella scultura delle chiese e delle sacre rappresentazioni. Il presepe è una tradizione che coinvolge tutti i paesi cristiani e tutti i cristiani  nei vari paesi, e ognuno ha un suo modo di celebrare e raffigurare la nascita di Cristo. Ogni popolo fa il presepe a modo proprio, con la fantasia della propria terra secondo lo spirito della fede. 

È all'interno di questa tradizione che è maturata la passione per il presepe che caratterizza l'impegno e la vita di Carlo Battista Castellini, nato a Bornato di Cazzago S. Martino (Brescia). Affascinato dai presepi fin da bambino, è stato in particolare il padre Francesco che ha trasmesso al figlio Carlo l'amore al presepe, un amore coltivato con la formazione e la crescita del senso religioso della vita, insieme a un innato gusto artistico. Questo spirito si è sviluppato in due direzioni: quella professionale perché Carlo è un falegname e quella culturale, alimentata dalla passione per i viaggi, alla scoperta delle contrade del mondo e ovunque alla ricerca del presepe originale.

Carlo Castellini ha incrementato il suo impegno e accresciuto il proprio patrimonio e ciò lo ha portato ha costruirsi in casa una galleria che conta ormai più di 1200 presepi rappresentando circa 145 paesi del mondo.

Negli ultimi tempi Carlo ha ampliato la sua opera realizzando alcuni diorami che completano il tema della nascita di Gesù, quali: l'Annunciazione, la Visitazione, la ricerca dell'alloggio, il censimento, la fuga in Egitto, la Presentazione di Gesù al tempio, fino ai grandi episodi evangelici delle parabole, l'Ultima Cena, la Passione, la deposizione dalla croce e l'Ascensione.

La raccolta che si chiama “Presepi del Mondo” è un'esposizione permanente sempre visitabile nel periodo natalizio e su prenotazione, lungo il resto dell'anno e si trova in via Tito Speri, 11 a Bornato, Cazzago S. Martino – BS.

Presso la sezione Presepi del Museo della basilica di Gandino quest'anno sarà possibile visitare una selezione di questi presepi e diorami creati nel corso degli anni da Carlo Castellini, con statue originali provenienti da diversi paesi del mondo.

Inaugurazione il 25 novembre, al termine del concerto Echi d'organo in Basilica, orario di apertura: sabato, domenica e festivi dalle 14,30 alle 18,30.

Scarica la locandina

Informazioni

Evento segnalato da:
Cinque Terre della Valgandino

Attendi..