sabato 15 settembre 2018 | Parre

OROBIA - UN GIORNO… 2.500 ANNI FA

Porte aperte al parco archeologico per la prima edizione della rievocazione storica.

 

Un salto indietro nel tempo, per sperimentare sulla propria pelle la vita a Parre 2.500 anni fa: si tratta della rievocazione storica «Orobia - Un giorno… 2.500 anni fa», la manifestazione, quest’anno alla sua prima edizione, che permetterà a tutti, grandi e piccini, di viaggiare nel tempo e scoprire la vita quotidiana parrese di più di due millenni fa.

L’antica Parra, centro fortificato della popolazione degli Orobi, riprende vita al Parco Archeologico Parra Oppidum degli Orobi il 15 settembre. Una giornata dedicata a rievocazioni, approfondimenti, curiosità, archeologia sperimentale, bancarelle artigianali, laboratori per bambini e visite guidate. Accanto all’aspetto storico, ampio spazio anche per la cucina e per la musica: a pranzo e cena stand gastronomici con birra, idromele e degustazioni antiche (a mezzogiorno e alle 19) mentre dalle 22 musica dal vivo folk-rock e servizio bar.  Il programma della giornata prevede al mattino uno speciale scuole, in cui i bambini di Parre incontrano i rievocatori; dopo l’apertura del campo storico alle 11,45 Raffaella Poggiani Keller, già Soprintendente per i Beni Archeologici della Lombardia, illustrerà la storia della scoperta dell’Oppidum di Parre. 

Nel pomeriggio, dalle 14 alle 19, spazio ai vari laboratori con ricostruzione e dimostrazione della vita dell’epoca: dalle armi nelle diverse culture alla scrittura nell’età del Ferro, dalla tessitura con esposizione di telai e dimostrazione di utilizzo al conio della dracma padana, moneta dei Celti, fino alla fusione di ghiande missili in piombo. A ciò si affianca una caccia al tesoro per tutti i bambini; una conferenza dal titolo «Predatrici e prive di mezzi? Parre e le genti alpine fra archeologia e fonti scritte» tenuta da Franco Marzatico, Soprintendente SBC Trento e Serena Solano, Soprintendenza ABAP - Bs. 

Per concludere la giornata di immersione nella storia antica, un incontro sul vino retico e il ruolo del banchetto e una pillola di archeobotanica con Roberta Pini, ricercatrice del CNR - IDPA di Milano, su «Tracce di birra e miele». 

 

Informazioni

Evento organizzato da:
Bergamo Avvenimenti

Attendi..