sabato 13 ottobre 2018 | Palazzolo sull'oglio

OMAGGIO A DEBUSSY E ALLA SCUOLA FRANCESE

«In Viaggio con la Musica» prosegue con un omaggio a Debussy e alla Scuola Francese.

 

Continua il viaggio musicale organizzato dall'associazione MusicArte. Presso l'auditorium di San Fedele a Palazzolo sull'Oglio il concerto dell'Ensemble Orobico.

Pianoforte: Simone Pagani
Flauto: Gianbattista Grasselli
Oboe: Matteo Martinelli
Clarinetto: Giuseppe Bonandrini
Fagotto: Giorgio Versiglia
Corno: Massimo Capelli

Giorgio Versiglia, nato a Pavia nel 1962, ha iniziato gli studi con Sandro Vernasca nel conservatorio di Piacenza e si è diplomato in Fagotto sotto la guida di Ovidio Danzi al Civico Istituto Musicale Gaetano Donizetti di Bergamo, vincendo il Premio Simon Mayr per il miglior diploma dell’anno. Vincitore di numerosi concorsi e audizioni per il ruolo di Primo Fagotto in orchestra. Ha collaborato come I fagotto con le orchestre: Orchestre RAI Milano Torino e Napoli, RTSI Lugano, Orchestra Filarmonica Italiana, Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra da Camera di Bologna, Quartettone di Milano, La Sinfonica Abruzzese, Cameristi Lombardi, Milano Classica, Orchestra Sinfonica Toscanini di Parma, I Soloists of Moscow, Orchestra Teatro Regio di Parma, I Musici di Parma, Orchestra Stabile di Bergamo, Orchestra del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo A. B. Michelangeli, Orchestra Scala, Teatro dell’Opera di Roma. Ha effettuato tourneè in tutto il mondo e come solista ha suonato sotto la direzione di: Isaac Karabtchevsky, Militiades Caridis, Thomas Briccetti, Francesco Fanna, Yuri Bashmet, Rheineld Seifried e molti altri direttori. Ha effettuato registrazioni per: Fonit Cetra, Chandos, Dinamic, Agorà ed EMI. Ha tenuto master classes al CNSM di Lyon, ai corsi di Flaine Musique, ai corsi di Moulin d’Ande, ai Corsi Internazionali di Lanciano, alla Boston University, in New Hampshire University e Dartmouth College nel Double Reed Day, al Conservatorio Pollini di Padova, al Conservatorio Paganini di Genova,al CNSM di Parigi, al Zurich University of the Arts (ZHdK) Tiene regolarmente una master class al Sebino International Summer Festival. Dal 2012 è stato invitato come tutor dei fagottisti dell’orchestra dei giovani dell’asia “AYO Asian Youth Orchestra” ad Hong Kong. Nel 2013 è stato invitato a tenere un master class in Venezuela ne “El Sistema”. Collabora con la casa editrice Euphonia per le revisioni dei metodi di fagotto in uso nei conservatori italiani. Con la casa editrice Carisch ha pubblicato un “Metodo di tecnica per fagotto” e una raccolta di “Quartetti per 4 fagotti”. Da 30 anni è I fagotto dell’Orchestra del Teatro Bergamo Musica Festival, dell’Orchestra Filarmonica Italiana e dell’Orchestra da camera I Musici di Parma e dell’ Orchestra del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo A.B. Michelangeli. Insegna Fagotto al “Istituto Superiore di Studi Musicali” “G. Donizetti” di Bergamo.

Massimo Capelli ,nato a Bergamo nel 1962, ha studiato con Michelangelo Mojoli e successivamente con Giuseppe Crott con il quale si è diplomato presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Donizetti” di Bergamo nel 1981. Ha seguito master-class con Barry Tuckwell ad Assisi (1985) e Dale Clevenger a Firenze (1998). Dal 1987 al 1989 è stato allievo di Ifor James alla Staatliche Hochschule für Musik di Friburgo in Brisgovia dove ha conseguito il diploma del corso superiore -aufbaustudium- (biennio). Ha vinto audizioni e concorsi per: l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra Sinfonica di Milano della RAI (di cui è stato parte stabile dal 1982 al 1984), l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra del Teatro comunale di Bologna, l’Orchestra Filarmonia Veneta di Treviso e il Concorso Internazionale di Stresa per la musica da camera. Ha svolto: attività cameristica con: il Gruppo fiati Musica Aperta di Bergamo, il Quintetto di ottoni Aeneus (Cd con musiche di Ennio Morricone in prima esecuzione assoluta), Le Stock Ensemble di Zurigo (registrazioni per la radio nazionale tedesca Südwestfunk), Ex Novo Ensemble di Venezia, Institut für Neue Musik di Friburgo (direttore Arturo Tamajo), Ensemble Di Corni Italiano con Alessio Allegrini e attività solistica con: Orchestra Filarmonica Veneta di Treviso, Orchestra Sinfonica della RAI di Roma (prima esecuzione assoluta di Doppio concerto grosso di Claudio Ambrosini) e in duo con pianoforte.Ha collaborato, anche come 1° Corno, con le seguenti orchestre: Orchestra Gasparo da Salò, I Solisti Veneti, Basel Sinfonietta, Stuttgarter Kammerorkester, Südwestdeutsches Kammerorkester Pforzheime, Orchestra Stabile di Bergamo, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica Italiana, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra d’Archi Italiana, Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra del Donizetti Musica Festival, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra Filarmonica della Fenice, l’Orchestra del Teatro comunale di Bologna, Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, I Solisti di Pavia, Camerata Ducale e altre. Per quanto riguarda le escursioni nella musica extra colta ha partecipato a diverse edizioni di Pavarotti & Friend con l’Orchestra Sinfonica Italiana, a Simphony city Tour di Sting a Venezia con l’Orchestra Filarmonica della Fenice e ad altri eventi. Dal 1980 è I° Corno de l’Orchestra Filarmonia Veneta di Treviso. E’ stato docente di corno dal 1989 al 1998 all’ Istituto Musicale Pareggiato R. Franci di Siena. Dal 2006, a seguito del corso di formazione quadriennale Milano-Levico 2 diretto da Mara Fusero, è insegnante di Metodo Feldenkrais di cui tiene regolarmente corsi accademici presso il Conservatorio G.Donizetti di Bergamo e per altre istituzioni. Da qualche tempo interessato all’argomento, ha partecipato all’ incontro di formazione Mente, corpo e musica: prevenzione e riabilitazione delle patologie dei musicisti”, organizzato a Milano dall’Associazione SpazialMente. Insegna Corno e Metodo Feldenkrais presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Donizetti “di Bergamo.

Giuseppe Bonandrini, studia presso la scuola civica musicale di Milano sotto la guida del M° G. Juliano, si diploma presso l’istituto musicale pareggiato “G. Donizetti” di Bergamo. Si perfeziona in musica da camera con il M°O.Danzi (I° fagotto T. Scala) e il M°J.Falout (I° corno solista orch. T. di Lubiana) mentre per l’approfondimento dello strumento con il M° P. Budini (I° clar. T. Scala) diventando successivamente a Ginevra allievo del M° T.Friedli (clar. Solista orch. da camera di Losanna). Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali in diverse formazioni cameristiche e in qualità di solista, inizia contemporaneamente la collaborazione con diverse case discografiche quali: RDS, CGD, Fonit Cetra, Mondial Sound, Emi, Ricordi. Nel concorso nazionale del ’92 consegue abilitazione all’insegnamento del clarinetto nei conservatori italiani. Dopo aver ottenuto diverse idoneità in audizioni presso orchestre italiane, inizia un'intensa attività orchestrale dal 1985 ad oggi per produzioni musicali e teatrali sia in Italia che all'estero in qualità di I° clar. , II° clar. e clar. basso presso:Orchestra Stabile di Bergamo, Pomeriggi Musicali di Milano, Arena di Verona, Teatro alla Scala, Orchestra Sinfonica della RAI, Comunale di Treviso, Orchestra da Camera di Catania, Orchestra Sinfonica della Regione Friuli Venezia Giulia, Orchestra Cantelli, Musici di Parma. 1° clarinetto dell’Orchestra del Bergamo Musica Festival “G. Donizetti” è invitato regolarmente a tenere corsi di perfezionamento e masterclass.

Matteo Martinelli, diplomato all’Istituto musicale “Gaetano Donizetti” di Bergamo, prosegue i suoi studi in Germania con il M° T. Indermuhle, conseguendo il diploma da solista con il massimo dei voti e la lode. Parallelamente agli studi ha frequentato dapprima i corsi orchestrali dell’Accademia F. Fenaroli di Lanciano e successivamente il corso per professori d’orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Viene invitato regolarmente come primo oboe da diverse compagini orchestrali italiane: Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra i Musici di Parma, Orchestra de “I Pomeriggi Musicali di Milano”, Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano, Orchestra Filarmonica Italiana. All’estero è stato invitato come Primo Oboe nell’Orchestra Pablo Sarasate di Pamplona, la Symphonie der Nationen di Hamburg, ed ha avuto il privilegio di suonare con la Deutsche Philarmonie di Berlino. Ha potuto suonare con importanti direttori e altrettanto famosi solisti.

Gianbattista Grasselli si è diplomato in flauto col massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale “ Gaetano Donizetti ” di Bergamo con la prof.ssa Vanda Moraschini, vincendo il premio “ J. S. Mayr ” per il miglior diploma dell’anno 1996. In seguito si è perfezionato con Peter Lloyd, Glauco Cambursano e con Michele Marasco. Negli anni 1997, 1998 e 1999 ha seguito un corso di perfezionamento in duo con pianoforte sotto la guida del M.° Antonmario Semolini a Torino. Negli stessi anni ha ricevuto lezioni da Irena Grafenauer al Mozarteum di Salisburgo. Contemporaneamente agli studi musicali nell’a. 1997/1998 si è brillantemente laureato in Ingegneria Chimica al Politecnico di Milano. Nell’a. 2008/2009 ha conseguito la Laurea di II livello in Didattica della musica per l’insegnamento Strumentale del Flauto  al  Conservatorio di Musica  “C. Monteverdi ”  di Bolzano e nell’anno 2009/2010 ha conseguito la Laurea di II° livello in Flauto presso l’ISSM “G. Donizetti” di Bergamo con il massimo dei voti, lode e menzione. Dal 1993 si esibisce in duo con pianoforte e dal 1995 con il quartetto di legni “Eugene Bozza”, con i quali condivide un progetto di ricerca musicale teso alla costruzione di un repertorio moderno e originale per queste formazioni. È risultato vincitore in numerosi concorsi nazionali e internazionali negli anni 1997 e 1998, come solista e in duo con pianoforte o in musica da camera (7 premiazioni nell’anno 1997). Collabora frequentemente con orchestre e vari complessi da camera, spesso in veste di solista.  È docente di flauto presso l’Istituto Comprensivo “G. Donadoni” di Bergamo.

Simone Pagani ha conseguito il diploma in pianoforte sotto la guida della prof.ssa Fernanda Scarpellini e Marco Giovanetti presso il Civico Istituto Musicale “ G. Donizetti “. Si è poi perfezionato a Corsi  Internazionali  con i Maestri Bruno Mezzena , Mario Delli Ponti, Piero Rattalino e Fausto Zadra.  Ha partecipato ad importanti Rassegne e Festivals Musicali in Italia, Argentina, Francia, Spagna, Austria, Belgio in veste di Solista, con l’Orchestra e in formazioni cameristiche: “Bearcream ”,  “Euterpe” e  ”I Musici di Vivaldi”. Ha  suonato  con  la  Mediterranean  Symphony  Orchestra, la Kammermusik di  Napoli , l’Orchestra Giovanile Fiamminga, del Festival Mozart, della Radio Televisione Rumena, la Sinfonica Municipal di Gral San Martin(Argentina), l’Orchestra da Camera e la Stabile “ G. Donizetti” di Bergamo, la Sinfonietta Italiana, la Filarmonica “Paul Costantinescu” di  Bucarest. E’  fondatore  e  direttore  artistico  dell’ Associazione Culturale “ MusicArte ” per la quale  stila da 35 anni con successo Stagioni  Concertistiche   e   Rassegne   Musicali come il Festival Internazionale “Autunno Musicale Palazzolese” (26 edizioni).

 

Informazioni

Evento organizzato da:
Associazione Culturale MusicArte

Attendi..