mercoledì 12 settembre 2018 | Bergamo

DIMORE DESIGN: LORENZO DAMIANI

Lorenzo Damiani_Palazzo Agliardi_ph ezio manciucca

DimoreDesign presenta Lorenzo Damiani, il designer di Palazzo Agliardi.

 

Lorenzo Damiani:    
Classe 1972, Lorenzo Damiani si è laureato in Architettura presso il Politecnico di Milano. Si occupa di furniture e product design e ha collaborato con diverse aziende tra cui Caimi Brevetti, Campeggi, Cappellini, Ceramica Flaminia, Da a, IB Rubinetti, Illy Caffè, Lavazza, Luce di Carrara, Montina, Nodus, Ikea. Il Triennale Design Museum gli ha dedicato la mostra personale “Ma Dove Sono Finiti gli Inventori? Lorenzo Damiani” curata da Marco Romanelli e “Prova a Prendermi”, curata da Silvana Annicchiarico. La Fondazione Achille Castiglioni ha ospitato la mostra monografica “Lorenzo Damiani: Senza Stile”, curata da Giovanna astiglioni. Suoi progetti sono presenti nella collezione permanente del Chicago Athenaeum, del Museo della Triennale e del Vitra Museum.

Il progetto a Palazzo Agliardi

Titolo allestimento: Innesti
Nella suggestiva cornice di Palazzo Agliardi si susseguono una serie di esperienze progettuali “dell’oggi”, certamente scelte in rapporto al contesto di grande rilievo storico in cui si inseriscono, ma selezionate anche in relazione alla loro logica progettuale. In una sequenza spaziale scandita da opere d’arte di pregio, si accostano oggetti “ospiti” differenti: alcuni nati per deformazione del materiale, altri in cui la percezione della funzione viene leggermente modificata, altri ancora in cui il messaggio diviene funzione primaria. Un percorso tra progetti contemporanei “innestati” in uno spazio vivo e vissuto già dal lontano Cinquecento, innesti pronti a dialogare con ambienti, dipinti, arredi e oggetti presenti nell’elegante scrigno del Palazzo, alla ricerca di contrasti e armonie.

DimoreDesign:
Come è ormai tradizione nel settembre bergamasco, torna DimoreDesign,  l’appuntamento che apre le porte di cinque palazzi storici cittadini e ne svela un’identità nuova, in equilibrio tra tradizione e contaminazione. La maestosità storica di Palazzo Agliardi, Palazzo Moroni, Palazzo Terzi e Villa Grismondi Finardi verrà quindi contaminata dall’innovazione di 4 artisti: Daniela Puppa, deepdesign, Odo Fioravanti e Lorenzo Damiani. Ciascuno di loro reinterpreterà̀ gli interni e gli esterni dei palazzi, creando un curioso gioco di tradizione e innovazione. La vera novità dell’anno è, però, l’apertura al pubblico, dopo 50 anni, di Palazzo Polli Stoppani. Per l'occasione il palazzo ospiterà prototipi d’autore – da Alessandro Mendini a Fabio Novembre, da Stefano Giovannoni a Ron Arad – forniti dall'azienda Persico Group. E ogni mercoledì, fino al 3 ottobre, in programma un ciclo di appuntamenti serali con i designer che racconteranno al pubblico le rispettive creazioni. 

Le dimore sono visitabili tutte le domeniche dal 9 al 30 settembre, biglietti acquistabili online e presso le singole dimore.

 

Informazioni

Evento organizzato da:
DimoreDesign

Attendi..