Domenica 17 Marzo 2019 | Trescore Balneario

VISITA AGLI AFFRESCHI DI LORENZO LOTTO NELL'ORATORIO SUARDI

Tutte le domeniche da marzo a novembre un viaggio nella storia e nell'arte bergamasca alla scoperta dell'Oratorio Suardi.

 

Già Seicento anni fa chi attraversava la Val Cavallina per raggiungere il lago d’Iseo incontrava una cappella, divenuta poi parte dei possedimenti del Conte Suardi, che commissiona un ciclo di affreschi propiziatorio dopo che un astrologo gli aveva predetto allagamenti e inondazioni, forse reali, possibile allusione alla discesa protestante.

Per realizzare il suo progetto il nobile organizza quella che oggi si chiamerebbe residenza d’artista per dipingere il piccolo Oratorio che si trovava nel parco della sua villa: invita a stabilirsi nella sua dimora di Trescore Balneario Lorenzo Lotto, uno dei grandi pittori veneti del Rinascimento, che in quel periodo sta lavorando a Bergamo.

L’edificio sacro di forma rettangolare è rustico, con travi in legno e atmosfera che l’artista nei suoi affreschi mantiene affollando i dipinti di persone provenienti dalle classi più popolari, mentre il soffitto viene ricoperto di rami di vigna intrecciati.

La cappella è dedicata a Santa Barbara e Santa Brigida, protagoniste del ciclo di affreschi che l’artista ultima nel 1524: della prima Lotto sulla parete sinistra racconta la tragica morte ad opera del padre per essersi opposta a un matrimonio obbligato, un dramma che l’artista dipinge in technicolor, con particolari vividi e tonalità brillanti.

Protagonista del lato destro è Santa Brigida, protettrice degli agricoltori e della vita nei campi, la cui vicenda si intrecciata con numerosi riferimenti iconografici e simbolici contro il protestantesimo, vissuto all’epoca come una minaccia portata dagli eserciti tedeschi che ciclicamente invadono la zona della Val Cavallina.

Informazioni

Evento organizzato da:
In Val Cavallina

Attendi..