Sabato 28 Settembre 2019 | Mapello

RASSEGNA ORGANISTICA DELL'ISOLA: EUGENIO MARIA FAGIANI

La «Rassegna Organistica dell’Isola Bergamasca» chiude in bellezza con Eugenio Maria Fagiani.

 

In collaborazione con i Comuni, il Seminario P.I.M.E. e le Parrocchie di Sotto il Monte, Suisio, Capriate San Gervasio e Mapello, a settembre torna una nuova edizione della «Rassegna Organistica dell’Isola Bergamasca» organizzata da Promoisola. 

Anche quest’anno il direttore artistico Stefano Bertuletti ha scelto per noi quattro splendide chiese e altrettanti organi per quattro concerti con artisti eccellenti.

Programma 
Johann Sebastian BA CH (1685-1750) // Fantasia BWV 572
Wolfgang Amadeus MOZART (1756-1791) // Andante Kv 252
Johann Christian H. RINCK (1770-1846) // Flute Concerto (Allegro maestoso - Adagio - Allegretto)
Ludwig van BEETHOVEN (1770-1827) // Adagio WoO 33/1
Georg Friedrich HANDEL (1685-1759) // Musica per i reali fuochi d’artificio (trascr. E.M. Fagiani)
(Ouverture - Bourrée - La Réjouissance - La Paix - Menuets 1 e 2)
Eugenio Maria FA GIANI (1972) // Improvvisazione su temi proposti dal pubblico

Eugenio Maria Fagiani  
È annoverato tra i maggiori organisti italiani e più presenti sulla scena internazionale. Si esibisce regolarmente in tutta Europa, Medio Oriente (Cipro, Giordania, Israele, Libano, Palestina, Siria) Russia, Bielorussia, Stati Uniti e Canada su alcuni tra gli strumenti più prestigiosi. È Docente Titolare della Classe di Organo dei Corsi Accademici del “Magnificat Institute” di Gerusalemme, Israele, ed è costantemente invitato a tenere conferenze e masterclasses sia d’interpretazione che d’improvvisazione (arte nella quale è internazionalmente riconosciuto come grande specialista) presso prestigiose istituzioni musicali Europee e Nordamericane. È regolarmente invitato quale Giurato in prestigiosi concorsi internazionali. Dal 2008 è l’Organista del Santuario Francescano della Verna, Arezzo.

Organo Giacomo Locatelli Junior 1899
Verso il 1868, la parrocchia sente sempre più forte il desiderio di dotare la chiesa di un nuovo, grande strumento; il 19 agosto 1873 viene stipulato il contratto con Giacomo Locatelli senior e il nuovo strumento riceve la piena approvazione da Vincenzo Antonio Petrali che ne sottoscrive il collaudo con una lettera del 20 ottobre 1874. Dopo una “pulitura generale” avvenuta nel 1884, lo strumento venne sottoposto ad un radicale rifacimento nel 1899; l’operazione fu affidata a Giacomo Locatelli Junior, (numero d’opus 143). Interventi di entità minore sono poi dovuti ad Arturo Roberti (1903-1909) e Canuto Cornolti (1916-1935). Nel 1993, a conclusione dei lavori per il recupero e di consolidamento della chiesa (1984-87), l’organo Locatelli  viene affidato nelle abili mani della ditta Cav. Emilio Piccinelli e Figli di Ponteranica (Bg) per un accurato lavoro di restauro conclusosi nel marzo dell’anno1994.

 

Scarica la locandina

Informazioni

Evento organizzato da:
Promoisola

Attendi..