LO SPETTACOLO DELLE CASCATE DEL SERIO

Un triplice salto di 315 metri che lascia tutti a bocca aperta: ecco lo spettacolo delle cascate del Serio, un appuntamento assolutamente da non perdere per ammirare l’incanto dell’acqua liberata a valle dal bacino del Lago del Barbellino a Valbondione. Cinque appuntamenti, da giugno a ottobre, per offrire a tutti la possibilità di assistere a uno spettacolo naturale di rara bellezza. In mezzora la natura scatena tutta la sua forza, rovesciando a valle circa 10 mila metri cubi si acqua, con un fragoroso e inconfondibile boato, accolto sempre sai turisti presenti con un caloroso applauso. Anche quest’anno sono previste quattro aperture in giornata, dalle 11 alle 11,30, più un’apertura notturna straordinaria, dalle 22 alle 22,30. Ecco le date in calendario: domenica 23 giugno (data inserita nel calendario del Festival delle Alpi lombarde), domenica 18 agosto, domenica 15 settembre e domenica 6 ottobre (in abbinamento alla «Sagra del formaggio e dei sapori seriani», per l'intera giornata presso il Palazzetto dello sport) l’appuntamento è in mattinata, mentre l’apertura notturna è fissata per sabato 20 luglio, in concomitanza con la sesta edizione della camminata enogastronomica «La cascata tra notte e gusto». Per accedere alle cascate e raggiungere le località migliori per assistere allo spettacolo sono due gli itinerari percorribili. Il primo, più breve, parte dalla frazione Grumetti/ Pianlivere di Valbondione e, superato il centro della frazione Maslana, seguendo il sentiero in direzione nord, porta alla zona dei grandi macigni. Il secondo percorso, leggermente più lungo, prevede invece che da Valbondione si prenda il sentiero numero 305 che porta al Rifugio Curò.

NATURA, SPORT E STORIA

Quando si parla di Valbondione è immediato il riferimento alle cascate del Serio, ma sono numerose le bellezze e gli scenari naturali che si possono ammirare in questo angolo della Val Seriana. Come dimenticare le cime orobiche del Pizzo Coca, Pizzo Redorta e Pizzo Scais, giganti di roccia che svettano oltre i tremila metri; i numerosi laghetti alpini che scorrono lungo i pendii della vallata o i rifugi Barbellino, Brunone, Coca e Curò, mete predilette e apprezzate dai numerosi escursionisti che ogni estate si avventurano alla scoperta di questo incantevole angolo della nostra provincia. Distese erbose, boschi di faggi, abeti e larici, oltre ai coloratissimi fiori che abbelliscono i sentieri e i pascoli, sono solo alcune delle perle naturali che impreziosiscono e incorniciano il salto del fiume Serio. Tanti scorci e aree verdi tutte da scoprire lungo i numerosi sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta, da soli oppure in compagnia di guide esperte. Per chi invece ama l’adrenalina Valbondione è l’ideale per praticare un po’ di canyoning nelle acque limpide dei torrenti e non solo, perché per gli appassionati di boulder e arrampicata i sassi e le rocce del Pinnacolo di Maslana sono l’ideale per allenarsi e fare un po’ di pratica. Un territorio ricco di bellezze naturali e luoghi incantevoli, custodi e testimoni di antiche tradizioni: le vecchie miniere di ferro della Manina o gli antichi forni di Gavazzo, dove il materiale ferroso, una volta pulito, veniva trascinato, con speciali slitte, per la lavorazione successiva. Grazie ai numerosi giacimenti di ferro l’attività mineraria conobbe un grande sviluppo e rappresentò la principale fonte di sostentamento già a partire dall’epoca romana, epoca a cui risalgono i primi insediamenti nel piccolo e pittoresco borgo di Maslana.

UN’ESTATE DA VIVERE

Natura, storia, sport e non solo, perché l’estate di Valbondione è un’estate tutta da vivere con tantissimi eventi tra mostre, musica, degustazioni e molto altro. Si comincia sabato 1 giugno con la Valbondione fashion night, sfilata di moda aperta a tutti presso il palazzetto dello sport; sabato 22 tocca invece al viaggio tra i sentieri e i rifugi dell’Alta Valle Seriana illustrato e raccontato da Emilio Menin. Il weekend successivo, il 28 e 29 giugno, ai Massi del Coca largo a Spiral stone, due giorni dedicati al bouldering e all’arrampicata tra gare e dimostrazioni. Sabato 20 luglio un evento nell’evento: in occasione dell’apertura notturna delle cascate concerto in quota del quintetto di ottoni Insubrass, oltre al consueto appuntamento con la camminata enogastronomica «La cascata tra notte e gusto». Sapori e musica protagonisti anche ad agosto: lunedì 5 concerto jazz «Orsù all’opera» a Lizzola, mentre giovedì 8 al via la minimarcia golosa tra assaggi, prelibatezze e giochi per i più piccoli. Assolutamente da non perdere è poi l’appuntamento del 14 agosto con il «Busker’s blues festival»: tantissimi concerti nelle diverse piazze di Valbondione e alla sera grande chiusura presso il Palazzetto dello sport. Il 15 settembre penultima apertura delle cascate in concomitanza con la Festa del borgo di Maslana, mentre si chiude il 6 ottobre con l’ultimo salto e la terza edizione della «Sagra del formaggio e dei sapori seriani».

Info: www.turismovalbondione.it

Scarica il numero completo di giugno!
Almeno una volta nella vita vanno viste le cascate del Serio, una grande emozione in un paesaggio meraviglioso e poi i miei amici rifugisti del Curò sono accoglienti e preparano tanta buone cose da mangiare ;-)

Attendi..