MARZO 2017

Ed eccoci di nuovo qui, pronti a iniziare un nuovo mese ricco di eventi! Marzo segna l’inizio della primavera, una dolce stagione che si porta con sè tante novità tra musica, spettacoli, rassegna e folclore.

Va citato in primo luogo «Bergamo Jazz», la rassegna musicale che quest’anno si tinge di rosa con artiste di fama mondiale del calibro di Regina Carter e del «Marilyn Mazur’s Shamania». Tanti i nomi di spicco ma anche le nuove leve, che nel 2017 trovano spazio nel programma «Scintille di Jazz».
Sempre sul versante musica, ma di altro genere, questa primavera ci riporta al consueto e amato appuntamento con «Albino Classica»: dal 18 marzo al 13 maggio molte le formazioni di alto livello che si succederanno per un cartellone sempre più ricco e variegato.

Per quanto riguarda il teatro, alcune rassegne volgo al termine, mentre altre continuano a stupire gli appassionati del palcoscenico. Se una parte «Teatro delle Meraviglie» propone gli ultimi tre spettacoli che culmineranno nella «Festa di Primavera» del 26 marzo, prosegue «Palco dei Colli» con i suoi affascinanti appuntamenti in provincia. Due date nel mese di marzo anche per «Palco Scenico» di Nembro: sabato 11 sarà ospite la magia di Raul Cremona che propone «Prestigi» e domenica 19 Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero propongono «L’inquilina del piano di sopra». Tante le serate anche al Palacreberg: impossibile non citare «La febbre del sabato sera» (10 e 11 marzo), Giuseppe Giacobazzi (17 marzo) e la comicità dialettale dei Legnanesi in «I Colombo viaggiatori» (dal 22 al 26 marzo).

Al teatro Donizetti proseguono le Stagioni di Prosa con «Il berretto a sonagli» di Valter Malosti (dal 14 al 19 marzo) e di Altri Percorsi con Maria Cassi in «Galateo» (8 marzo) e «Mi chiamo Aram e sono italiano» del 31 marzo. Si chiude invece il tris di operette con «La Bajadera» (5 marzo).

Entra, invece, nel vivo il programma di «Tierra! Nuove rotte per un mondo più umano»: nel mese di marzo ben 16 appuntamenti tra cui «Il racconto di Chimera» in cui una fantastica Lucilla Giagnoni narra la storia della «Chimera» di Sebastiano Vassalli (5 marzo) e «Ricostruire la speranza» con don Gino Rigoldi (10 marzo). Da non perdere anche «L’amore secondo De Andrè» del 12 marzo e «La chiama delle donne» di e con Pamela Villoresi (26 marzo).

Al polo fieristico due gli appuntamenti: dal 2 al 5 marzo «Creattiva», la fiera delle arti manuali, e dal 16 al 19 «Lilliput», il villaggio creativo più amato dai bambini.

Sul versante mostre, ecco che la Galleria Franca Pezzoli di Clusone ospita, per un mese dal 18 marzo, ben 25 opere del grande artista bergamasco Giorgio Pasinetti, tra cui molte vetrate retroilluminate, i suoi cosiddetti «Dipinti di luce».
Continua in GAMeC fino al 17 aprile «La fotografia del no. 1964-2016», l’antologia dedicata a Mario Cresci, mentre UBI Banca espone per tutto il mese, all’interno del programma di valorizzazione delle opere private della banca «Art Up», l’opera «Senza titolo» di Joffe Chantal.

Ma primavera val anche dire attività all’aperto e naturalmente folclore. E allora ecco che la prima domenica del mese riparte l’iniziativa di grande successo «Castelli, palazzi e borghi medievali» che apre le porte di luoghi incantati e attira visitatori con le innumerevoli iniziative collaterali.
La Val Gandino, invece, invita tutti alla sua sagra primaverile, la «Fiera di San Giuseppe» (26 marzo): bancarelle, sapori locali, cultura, arte e soprattutto.. mais spinato!
Marzo è ancora tempo di carnevale, ed ecco che la città presenta la sua tre giorni della «Mezza Quaresima»: a partire dal 24 marzo spettacoli folcloristici, rasgamènt de la egia e la tanto amata sfilata di Mezza Quaresima della domenica pomeriggio.

Questo e molto altro ancora nel numero in edicola, sul sito e sulla nostra app in costante aggiornamento.

Attendi..