FEBBRAIO 2018

A febbraio, con maschere, carri e tanti colori si festeggia il carnevale, ma non possono mancare gli appuntamenti degli innamorati, quelli a teatro, nei musei e tanto altro tutto da scoprire.

Dopo una lunga attesa, finalmente gli spazi GAMeC aprono le porte alla mostra «Raffaello e l’eco del mito», realizzata in collaborazione con Accademia Carrara, con oltre 60 opere dell’artista urbinate provenienti da tutto il mondo. In relazione alla mostra, il primo del mese, Galleria Marelia inaugura «Gigantismi»: una riflessione ultra-contemporanea su cosa Raffaello rappresenta per i giovani artisti. Per gli appassionati di arte, da segnalare anche «1938: Razzisti per legge», visitabile fino al 25 febbraio, sabato 24, invece, inaugura la mostra dedicata a Dmistriy Zabolontnikov presso piazzale Loverini. Infine, «Visioni, apparizioni, miracoli» sulla pittura di Giovan Paolo Cavagna presso Fondazione Bernareggi.

 Novità anche in ambito teatrale con la rassegna Erbamil a Ponteranica, che oltre ai 5 spettacoli serali del sabato, ne propone 7 per famiglie e bambini la domenica pomeriggio. Inaugura la rassegna «L’allocco non è mica stupido» sabato 4 alle 17, si prosegue poi il 17 con «Il suono della conchiglia». Chiude il mese «Pinocchio quiz show», mentre la rassegna proseguirà fino al 15 aprile. Febbraio è ricco di appuntamenti a teatro: I Teatri dei Bambini propongono per sabato 4 «Non aprite quella porta» ore 16,30, mentre per la giornata di carnevale, 11 febbraio, «Gioppino e la principessa stregata». Si prosegue con un racconto sul Piccolo Principe domenica 18, per concludere il mese con «Il piccolo albero». 
Proseguono anche gli spettacoli della rassegna il Teatro è Popolare, iniziata ad ottobre, al teatro Sociale di Palazzolo, tra i grandi appuntamenti segnaliamo «Concert Jouet» il 10 e «Orlando, furiosamente solo rotolando» il 24. Gli appuntamenti non finiscono qua: il 25 febbraio, debutta in Piazza Libertà, il nuovo spettacolo di Teatro Prova «Wolf!».
Continua anche la grande stagione dei teatri della Fondazione Teatro Donizetti: si parte con la Prosa al Creberg e «Locandiera B&B» in programma dall’ 1 al 4 febbraio. «Gigì. Innamorarsi a Parigi» farà il suo debutto domenica 18 febbraio. Dall’8 al 10 ci spostiamo in Città Alta al Teatro Sociale per «Le Cirque Invisible» e «Accabadora» il 15 e il 16 febbraio.
Al Creberg Teatro una ricca scaletta, dal musical «Dirty Dancing» che oltre a celebrare l’amore andando in scena il giorno degli innamorati festeggia 30 anni! Sul palco troviamo anche grandi nomi: Marco Paolini il 9, Vittorio Sgarbi il 10, Giuseppe Giacobazzi il 16 e 17 febbraio.
Ad Albino invece si fa una scorpacciata di risate con la rassegna «Albino ride»: da venerdì 16 febbraio quattro appuntamenti con volti noti di Zelig e Colorado Cafè: Margherita Antonelli, Giorgio Verduci, Max Pieriboni e Francesco Rizzuto. In tutto questo non dimentichiamoci che calcheranno il palco di Chignolo d’Isola anche le compagnie dialettali bergamasche per proseguire la Rassegna dell’Isola Bergamasca. Apre il mese, sabato 3, la Compagnia Teatrale del Sottoscala di Rosciate con «L’è turàt ol padrù». Continua sabato 10 la Compagnia Stabile di Treviglio con «Donna fugata» e sabato 17 «La famiglia Zanetti» della Compagnia del Mercato di Terno d’Isola. Chiude il mese, sabato 24, la compagnia dei I Gioppini di Zanica con «Gioppino acchiappafantasmi».
Presso l’Auditorium Sociale di Loreto prosegue la rassegna Il Teatro delle Meraviglie di Pandemonium: si parte domenica 4 con «Il drago rosso e l’arcobaleno», dopo una piccola pausa che lascia spazio al carnevale, si continua domenica 18 con «Di la dal mare» e infine  il 25, «Peluche». Sei spettacoli sette date per la seconda parte della rassegna Palco dei Colli di Ranica. A febbraio «Piccolo Canto di Resurrezione» il 17 e «Squàsc Sòrie dè pura» il 25. A Nembro, per la rassegna Palcoscenico, due grandi appuntanti: sabato 3 febbraio con la comica Debora Villa e il 17 con Giole Dix.

Questo mese torna anche «Tierra! Nuove rotte per un mondo più umano» che proseguirà fino al 2 giugno con molti appuntamenti che spaziano dal teatro alla musica ai laboratori. In tutto sono più di 70 gli eventi che si svolgeranno in 34 diversi comuni della provincia. Prosegue anche il festival culturale «PresenteProssimo», ancora grandi i nomi degli ospiti, tra questi citiamo Alessandra Sarchi sabato 3 a Martinengo, Eva Cantarella il 16 ad Alzano Lombardo e il 17 a Caravaggio Giorgio Montefoschi.

È giunto anche il momento di mascherasi e dare il libero sfogo alla fantasia! L’ex monastero del Carmine è lo spazio dedicato alle attività del «Carnevale 2018» del Comune di Bergamo. Domenica 11 e martedì 13 lo spettacolo teatrale «Messieur, che figura!», ma anche laboratori per imparare a diventare pagliacci. Quest’anno arriva anche la prima edizione del «Carneàl De Put» domenica 25 a Ponte San Pietro con maschere, carri, cibo musica e tanto divertimento.

Oltre alla cultura, a febbraio la nostra città ci propone anche lo sport con gli internazionali di tennis femminile (dal 10 al 17 febbraio) e quello maschile (dal 17 al 25 febbraio) per la tredicesima edizione del Trofeo Perrel-FAIP.

A febbraio non possiamo dimenticarci degli innamorati: il 10 e il 17 febbraio, per tutte le coppie sull’Altopiano Selvino Aviatico un giro in calesse in un’atmosfera tutta romantica, e per chi già vuole compiere il passo più lungo può fare un giro al 20esimo salone degli sposi e della cerimonia dal 2 al 4 febbraio con tutte le idee e le tendenze del matrimonio 2018.

Tutti questi appuntamenti sul sito internet www.bergamoavvenimenti.it sulla APP gratuita e in costante aggiornamento di Bergamo Avvenimenti.

Attendi..